Si accettano suggerimenti

Due adulti più due gemelli, dalla mattina alla sera, dove andare per il PRIMO MAGGIO??? a chi non risponde 10 anni di sfiga…e 7 gravidanze gemellari!!!

C’è qualcosa di carino in giro??

Annunci

Ieri, che giornata!

Sono rimasta a casa. Un giorno di stop dal lavoro – direte e che cavolo sei appena rientrata!!!- per cause di forza maggiore (ovvero: la nonna era impegnata e non poteva stare con i friccichi).

Finalmente il SOLE e la tranquillità di godere della quotidianità con i friccichi, io e loro tutto il giorno…una meraviglia…una tranquillità assoluta!

Niente di speciale ma un benessere infinito. E basta!

P.S.: il merito in parte va a quel delizioso gelato che mi sono concessa dopo avere camminato in salita per un paio di chilometri con circa 18 kg…

Ode alla pazienza

Ieri sera Lorenzo faceva storie per mangiare la pappa, forse era troppo densa, forse aveva sonno. Leonardo però non dava segnali, insomma la mangiava tranquillamente, così fino all’ultimo cucchiaio.

Dicevo, forse era troppo densa, e questa cosa mi è stata fatta notare…appunto…e non l’ho presa bene…per niente, perchè vorrei fare il massimo per i friccichi da tutti i punti di vista e quindi anche preparare un pappa inadeguata, mi fa saltare i nervi. Continua a leggere “Ode alla pazienza”

Battesimando: parte seconda

Insomma, il battesimo alla fine è stata una bella festa. Per pochi intimissimi, ma moooolto più stancante di un matrimonio. I friccichi sono stati bravi, sballotati in qua e là tra nonni, bisnonni, zie e prozie…la notte comunque hanno per dormito.

Fortunatamente Leonardo non ha avuto la febbre (in compenso due giorni dopo ce l’aveva Lorenzo) e i suoceri alle ore 10.00 del lunedì di Pasquetta sono ripartiti per la loro dimora a circa 150 km da casa nostra (non dite che sono stronza, perchè prima o poi capirete).

Continua a leggere “Battesimando: parte seconda”

Battesimando: parte prima

Le previsioni lo avevano annunciato ed è stato proprio così: è piovuto dalle 14 in poi, siamo andati a letto e ancora pioveva, ci siamo svegliati e ancora non aveva smesso.

Ma non ho voluto rinunciare per nessun motivo al mondo al completo nuovo che per l’occasione mi sono comprata con tanto di scarpa tacco 12, naturalmente aperta…il risultato era da immaginarsi: un freddo bestiale.

Continua a leggere “Battesimando: parte prima”