Sangue Freddo

Ieri è stata una domenica di cacca. Nel vero senso della parola. Leo si è svegliato dal riposino pomeridiano ed ha inaugurato la seconda parte della giornata vomitando il pranzo. Lore mentre suo fratello si dimenava in scene dal film “L’esorcista” ha pensato bene di iniziare ad imitarlo.

Quindi, da una parte il Mari che correva a soccorrere Leo, dall’altra che ridevamo come dei pazzi perché il Lore era buffo come non mai. Tutto per questo per dirvi che IO, sangue freddo anche zero. Non ce l’ho.

No, perchè, una mamma normale, una persona normale, appena vede il figlio che inizia a svomiticchiare, cosa fa? Lo prende e lo porta sulla benemerita tazza del water. Io invece che faccio? come reagisco? Lo guardo, lo sposto dal tappeto… e poi niente il buio. Immobilizzata, terrorizzata, inerme, incapace di agire.

E questo non è normale. Ma non è la prima volta che mi capita.
Questa ve la devo raccontare per farvi capire la mia mancanza totale di sangue freddo, di lucidità soprattutto nei momenti di criticità.

Quando Lorenzo e Leonardo avevano circa due mesi e mezzo, succede che un pomeriggio tra una poppata e l’altra il Leo non si riaddormenta quasi per niente. Mentra si avvicina lo scoccare delle tre ore e quando inizia a manifestare evidenti segni di fame, ho la bellissima di idea di fargli un bagnetto.

In quel periodo gli facevamo il bagno direttamente nel lavandino del bagno di casa di mia mamma, accogliente, pratico, veloce. Succede che Leo, dopo un paio di ore passate con gli occhi spalancati senza dormire, appena lo adagio in quell’acqua caldina, cosa fa? Chiude gli occhi e si addormenta, ma secondo in quel momento lui non stava dormendo, am era svenuto, andato, caput!

Come avrò reagito? Ho chiamato il 118. Giuro. In realtà poi è stato sufficiente fargli un pizzicotto, suggerito dall’operatrice telefonica, per capire che il Leo stava realmente soltanto dormendo. Dopo di ché mi hanno chiesto anche se volevo anche un’ambulanza, ma forse per questa volta potevamo anche evitare…

Annunci

6 pensieri riguardo “Sangue Freddo

  1. Ognuno di noi reagisce in maniera diversa.
    Io, di eventi pericolosi per fortuna non ho mai avuto esperienza diretta.
    Ma vomitini, sangue dal naso & co. ormai mi fanno un baffo…
    Sono più veloce della luce a raggiungere il bagno.
    Ma ho i riflessi lenti. Se vedo uno che sta per cadere, non scatto in suo soccorso, sto li a guardarlo cadere…

  2. anche a me è successa una cosa del genere: bagnetto dei primi mesi anche noi lo facevamo nel lavandino del bagno!!
    Princy 1 dopo il bagnetto la sento che è pesante, si lascia andare , quasi stesse per svenire….poi la controllo meglio…gambe ‘leggermente’ arrossate!!!!
    l’acqua forse era un pò troppo calda!!:P

  3. sono momenti…quando mio figlio ha avuto un attacco di convulsione anni fa io sono rimasta impietrita…per fortuna mio marito no…a volte reagisco invece….secondo me non esiste se hai o non hai sangue freddo dipende dalle situazioni,,,inesperienze etc…comunque è anche carattere magari….. comunque sei una mamma attenta e questo è l’importanta..

  4. Primo vaccino meningococco…fatto la mattina..tutto bene….dopo pranzo pisolino….si risveglia urlando come non mai….nessuna cosa la calma…io inizio a piangere terrorizzata…lei piange ancora di più….urlo a chiunque me la voleva togliere dalle braccia di non provarci….faccio chiamare l’ambulanza…convinta che a causa del vaccino l’avrei persa…il tutto senza mai smettere di singhiozzare x la paura e x l’altra che stava e restava con la nonna….x carità cosa ho passato…..posso capirti…

      1. non mi avevano detto che quel vaccino associato all’esavalente può dare crisi di pianto neurologiche…e che sarebbe bastata una tachipirina a calmarle…aspettavo la febbre che non arrivava e non sapevo cosa stava succedendo…il panico….ma dopo mezz’ora di pianto senza interruzione e lei che era diventata violacea in viso tutto ok…..la paura non la dimenticherò mai….e penso una cosa….una mamma difficilmente può avere il sangue freddo quando si tratta delle cose più preziose che ha al mondo…i suoi figli…un abbraccio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...