Noi non siamo il Mulino Bianco

Mi sveglio la mattina con il Mari vicino, ci abbracciamo e coccoliamo, poi ci alziamo e andiamo in bagno. Lui si rade, io mi piastro i capelli, a volte invece io prendo il ferro e mi faccio dei bei boccoletti.

Poi, mi vesto con calma, la camicia stirata appesa alla gruccia dell’armadio, il Mari idem, indossa con eleganza la sua camicia e dopo che si è pettinato finisce di vestirsi con calma. Io intanto mi trucco, passo un velo di crema, uno phard e uno sullo slip…ah no quella è un’altra pubblicità.

Si svegliano i piccoli e io intanto ho già apparecchiato la tavola con frutta di stagione, latte, biscotti, senza versare una goccia di latte o lasciare in giro una briciola. Ho messo anche i tovaglioli intonati alla tovaglia, le tazze sono tutte identiche l’una all’altra, i biscotti nella cesta del pane, insieme a fette biscottate e barattoli di marmellata.

Nel frattempo il Mari ha riordinato casa, è tutto in ordine e pulito. Si svegliano i bambini, li sistemo, li lavo e li vesto. Così inizia la nostra giornata tutte e quattro intorno al tavolo di cucina a fare colazione, come, per l’appunto, la famiglia del Mulino Bianco.

Ci avete creduto? Bhè ragazze siete su Scherzi a parte!Il Mari si alza alle 6 e se ne va a lavoro. I friccichi alle 7.30 – 8 si svegliano e entrambi vogliono le coccole della mamma, io di corsa preparo il latte, li infilo nel seggiolone e si scolano una biberonata di latte e biscotti. Spesso Lorenzo è in braccio, mentre Leonardo gironzola per casa.

Per avere il tempo di mettermi due cenci addosso – i primi che mi capitano sotto mano, per questo chi mi conosce mi vede spesso vestita sempre uguale – offro ai miei figli altri due biscotti da smangiucchiare mentre mi sistemo.

Poi è il loro turno, via il pigiama, via il pannolino, giretto in bagno per lavatura ad hoc, prima lorenzo poi leonardo (solo perche è più lento a mangiare e finisce mentre sistemo il fratello).

Se i friccichi stanno buoni, riesco anche a rifare il letto, poi di corsa li “impiumino e incappuccio” e via dalla nonna…Li scarico, le bacio all’infinito e di nuovo di corsa al lavoro..

No, noi non siamo la famiglia del Mulino Bianco, e voi?

 

Annunci

7 pensieri riguardo “Noi non siamo il Mulino Bianco

  1. mi sembra di rivedere la stessa scena tutte le mattine qui in casa mia 🙂 mettici pozze di latte sotto i seggioloni e biscotti spappolati su pigiami e pavimento..unica differenza…finchè sono in maternità posso concedermi il lusso di dimenticarmi di lavarmi la faccia e guardarmi allo specchio anche per l’intera mattinata. Vuoi mettere che noia in confronto il risveglio al mulino bianco? 😉

  2. anche noi non siamo da mulino bianco…urla con twinG la mattina che non vuole bere il latte se non quando è completamente sveglia vale a dire ad un passo fuori dalla porta…chi non vuole vestirsi in bagno con lo scaldino acceso ma sul letto o sul divano mentre è seduto tra mille acrobazie mentre si vede la Tv e speriamo che sia un cartone simpatico altrimenti…bah forse siamo più tranquilli il weekend se non abbiamo impegni si intende 🙂

  3. ciao lollamamma,
    come ti capisco. anche per me – e pensare che ne ho uno solo – i biscottini la mattina sono la manna del cielo: mi danno il tempo per fare colazione, un minimo di trucco, lavarmi i denti, per viziarmi insomma 🙂
    ciao ciao

  4. Mio marito va via alle 5.30, e le Polpette si svegliano alle 6, faccio con calma solo perchè abbiamo due ore di tempo per fare tutto, ma solo grazie al dvd del mio matrimonio, che tiene buone le piccole per una mezz’ora, però ti capisco eccome se ti capisco.

  5. le prime tre righe ho avuto un attacco di invidia e poi mi son detta….scherza???
    da noi il mattino è ttrraaggiccooo…io a volte mi ritrovo ad uscire con alcune macchiette di muco delle quali prendo coscienza solo in ufficio….che faticaccia la mattina !!ma per me quando piove è ancora peggio!!

  6. Noi siamo più da “Non aprire quella porta!” la mattina tra gli strilli di lui sulla maglietta di ben10 e lei che dice semplicemente no a tutto… io che alla fine li prendo di peso anche solo per metterli sul vasino e marito che invece prende il caffè a letto… io sono quella che ha i capelli dritti e macchie ovunque. In ufficio ormai neanche ci fanno più caso.

  7. Quando studiavo psicologia i prof ci dicevano che proprio dietro le famiglie “mulino bianco” si nsascondono le peggio patologie!
    non so se è vero tuttavia mi siete molto più simpatici nella seconda versione….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...