Succede che

Succede che il lunedì mattina ti ritrovi sola in ufficio, che vorresti solo prendere e tornare a casa, perchè la strada che stai percorrendo ti sembra sempre più buia e senza via di uscita.

Succede che nelle ultime due settimane non hai tirato per niente il fiato, tra il lavoro appunto, la famiglia e la casa, di avere un po’ di tempo per te stessa non c’è ne è mai stata la possibilità.

Succede che da circa una settimana crolli di sonno alle 10 la sera, tuo marito torna da lavorare e a mala pena lo saluti.

Succede che Leo ha preso la sesta malattia e che stai facendo il count-down sperando che lorenzo la scampi, anche se sai che le probabilità sono vicine allo zero.

Succede che oggi è giovedì e ti ritrovi di nuovo in ufficio da sola e riprendi in mano questo post che avevi iniziato a scrivere tre giorni fa. Allora pensi alla cena di ieri sera, ad un’amicizia mai finita, ma comunque ritrovata, perchè quei due uragani che sono entrati nella mia vita l’hammo cambiata profondamente e hanno inevitabilmente modificato anche me.

Ma la mia natura resta, ecco mi sento quella di sempre…

Annunci

3 pensieri riguardo “Succede che

  1. ci sono momenti un pò così ma poi sei sicura che va tutto meglio dopo… un pò di pazienza… si ricomincia il periodo del ritorno al lavoro, della scuola, degli impegni pressanti…pazienza e goditi la tua famiglia che è la cosa + bella che abbiamo. ciao

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...